Come realizzare candele profumate

Pubblicato il da lascimmietta

Chi ama il fai da te e odia gli sprechi, deve sapere che esiste un modo per recuperare quel che rimane delle candele, quando ormai sono diventate inutilizzabili, mettendo alla prova la propria creatività. Il procedimanto è molto semplice: una volta raccolti i mozziconi vari, si deve sciogliere la cera a bagnomaria, in un pentolino, aggiungendo qualche goccia di essenza, secondo il proprio gusto( io adoro la lavanda). Le boccette di essenza si trovano ovunque, in qualsiasi ipermercato e sono piuttosto econonomiche. Per preparare lo stoppino si può utilizzare un filo di cotone piuttosto spesso, che bisognerà immergere nella cera ormai liquefatta, e lasciarlo solidificare su un pezzo di carta stagnola. (Occorrerà qualche minuto). Infine per assemblare la nostra candela profumata decorativa, sarà sufficiente prendere un normale, comunissimo barattolo di vetro, riempire il fondo con del pour pourrì, inserire lo stoppino, mantenendolo al centro con l'aiuto di una molletta, e versare la cera liquefatta, facendo molta attenzione a non scottarsi...

Una volta che la cera si sarà solidificata...il gioco sarà fatto!

Con tag Di tutto un po'

Commenta il post