Qualche buon motivo per non rifare il seno

Pubblicato il da J. A.

Motivi che spingono a rifarsi il seno e controindicazioni all'operazione.

Perché rifarsi il seno

La società in cui viviamo impone modelli di bellezza talvolta irraggiungibili e lo fa in modo massiccio e prepotente, attraverso le pagine dei giornali, la televisione, il cinema e i mass-media in generale. Il messaggio sotteso alle immagini di corpi femminili perfetti, mostrati con fierezza e disilvoltura, è che per essere felici e avere successo nella vita, le donne debbeno avere un seno prosperoso, una vita sottile, dei glutei alti e delle gambe toniche. Ciò che spinge milioni di ragazze e di donne mature a risottoporsi a un intervento chirurgico per rifarsi il seno, non è dunque puro spirito d’imitazione, ma soprattutto desiderio di felicità. Un seno nuovo può sicuramente migliorare l’autostima, far sentire bene con sé stessa chi prima di allora non aveva mai accettato il proprio corpo, ma bisogna ammettere che la felicità è un’altra cosa.

Controindicazioni all'operazione

Tentiamo di fare una lista di motivi per cui non valga la pena rifarsi il seno:

  • per quanto possa sembrare semplice e banale, l’inserimento di protesi posticce è comunque un intervento chirurgico, con tutti i rischi intra e post-operatori, che qualunque intervento comporta, dall’anestesia alle infezioni;
  • il risultato che si ottiene alla fine potrebbe essere diverso da quello immaginato, soprattutto se si ha in mente l’idea illusoria di somigliare a una modella famosa, o a una diva dello schermo;
  • la bellezza di un corpo naturale non può essere data solo da un seno prosperoso, cioè dalla perfezione di una sola parte, quanto piuttosto dall’armonia e dall’equilibrio fra le varie parti del corpo; ciò significa che una misura abbondante di seno può addirittura essere inadatta in alcuni casi, dando nell’insieme un risultato goffo e grottesco;
  • sono molti, per non dire troppi, i casi di donne che, considerato quanto costa rifare il seno, pur di risparmiare qualcosa sul costo dell’operazione, si affidano a medici inesperti o a ciarlatani, che operano in strutture inadeguate, andando incontro così a possibili danni irreversibili a danno della propria salute, con l’unico risultato di ritrovarsi un corpo deturpato per sempre;
  • non è corretto pensare che un unico intervento sia risolutivo per tutta la vita, perché bisogna sapere che le protesi tendono a scivolare verso il basso con il passare degli anni, per effetto della gravità e dei cambiamenti fisici del corpo, rendendo così necessaria una nuova operazione per il riposizionamento simmetrico delle protesi.
run

Commenta il post