Dr. House, addio!

Pubblicato il da lascimmietta

Tutte le serie prima o poi finiscono, si sa, e il Dr House non poteva fare certo eccezione. Eppure l'annuncio della chiusura della serie all' ottava stagione, fatto dallo stesso protagonista Hugh Laurie, ha lasciato molti fans con l'amaro in bocca.

L'ultima puntata dall'inquietante titolo "Everybody dies" andrà in onda in USA il 21 maggio, mentre l'ottava stagione ha iniziato da poco ad essere trasmessa in Italia su Canale 5, ogni martedì. Per non lasciarmi sfuggire spiacevoli spoilers che non sarebbero graditi a chi sta seguendo per la prima volta gli episodi in italiano, mi limiterò a dire che l'ottava stagione è davvero ricca di colpi di scena e per buona parte incentrata sul rapporto di amicizia tra House e Wilson.

Certo è strano che così tanti telespettatori, in tutto il mondo, si siano affezionati ad un personaggio così complesso come House, sempre al di sopra delle righe, apparentemente privo di umana compassione, capace di manipolare le menti e le vite altrui, solo per trarne un sadico piacere personale. Il suo genio, la sua abilità nel salvare vite, sarebbero sufficienti a giustificare errori che, se commessi da altri, sarebbero imperdonabili.

Eppure ciò che rende House quasi "simpatico", nel senso etimologico del termine di "patire con", non è la sua intelligenza, o la pietà per il suo handicap, che per inciso lui si tiene ben lontano dal suscitare, quanto piuttosto la sua rassegnata solitudine, che gli deriva da un'assoluta mancanza di fiducia negli altri.

"Everybody lies" è il motto di House, cioè "tutti mentono", e mentendo si allontanano da lui. Tutti, tranne Wilson...

Un ruolo importante nel telefilm è svolto dalla colonna sonora, che accompagna le ultime immagini mute di ogni episodio.

In quest'ottica è importante anche la canzone che l'emittente Fox ha scelto per il promo dell'ultima puntata, reperibile su You Tube. Si tratta del singolo "Live Forever", di Drew Holcomb & the Neighbors...: melodia e testo perfetti per un addio!!

Con tag Televisione

Commenta il post